Espositori per cappelli?! / Hat stands?!

DSCN7539a

13 aprile 2016. Quattro espositori per cappelli, realizzati per il negozio Salt di Rovigno, in Istria. /     13 April 2016. Four hat stands for Salt clothes shop in Rovinj, Istria (Croatia).

Per un’architettura terrestre

IMG_0801

11 aprile 2016. Da qualche giorno è in libreria il libro di Giacomo Borella Per un’architettura terrestre, prima uscita della collana Costellazioni diretta da Marco Navarra per le edizioni Lettera Ventidue, che raccoglie alcuni testi scritti negli ultimi anni. Ecco l’indice del volume:

Introduzione – 1. Appunti per una teoria dell’architettura ciclo-felina – 2. Earthling architecture – 3. Architettura come manutenzione – 4. Ivan Illich e l’arte di abitare – 5. Per un’architettura minore – 6. “Tools for conviviality”.

Architecture as Art

DSCN7487a
IMG_1534a
DSCN7524a
DSCN7504

Una costruzione che riutilizza diversi tipi di materiali di scarto -casse da imballaggio per opere d’arte provenienti dalla Villa Panza di Varese, lastre di fibrocemento (senza amianto!) recuperate da un cantiere piemontese, sedie, imbuti, scolapasta da robivecchi, soffitte e mercatini- integrati da altri elementi nuovi –carpenteria in legno, ventilatori, lampade, pannelli fotovoltaici. Alla fine della mostra (se tutto va bene…) essa verrà a sua volta interamente riutilizzata: rimontata con diversa disposizione e con l’aggiunta di altri scarti (finestre, pavimenti,…) all’interno dell’ex ospedale psichiatrico di Milano, diventerà la nuova sede della scuola di italiano per rifugiati e migranti Asnada. / A construction that reuses different kinds of scrap materials -crates for artworks from Villa Panza in Varese, fibre cement sheets (asbestos-free!) from a building site in Piedmont, chairs, funnels, colanders from scrap dealers, attics and flea markets- completed with other new elements -timber structures, fans, lamps, photovoltaic panels. At the end of the exhibition (hopefully) the construction will be in turn entirely reused: reassembled in a different form and with the addition of other scraps (windows, floors,…), it will become the new premises of the Asnada school of Italian for refugees and migrants in the grounds of Milan’s former psychiatric hospital.

Architecture as Art

DSCN7460b

Giovedì 31 marzo e venerdì 1 aprile 2016, inaugurazione della mostra “Architecture as Art”, diretta da Pierluigi Nicolin e curata da Nina Bassoli, all’Hangar Bicocca di Milano, nell’ambito della XXI Triennale. / Thursday 31 March and Friday 1st April 2016, inauguration of the exhibition “Architecture as Art”, directed by Pierluigi Nicolin and curated by Nina Bassoli, at Milan’s Hangar Bicocca, within the XXI Triennale. Con / with Michel Desvigne, Catherine Mosbach, Studio Mumbai, Rural Urban Framework, El Equipo de Mazzanti, Amateur Architecture Studio, Atelier Bow-Wow, Rural Studio, Josep Llinás Carmona, João Luís Carrilho da Graça, Maria Giuseppina Grasso Cannizzo, Lacaton & Vassal, nArchitects e / and studio Albori.

Passi da gigante in Val Curone / Giant steps in the Curone Valley

IMG_5245b

1 marzo 2016. Proseguono a passi da gigante, ma senza fretta, i lavori di ristrutturazione delle due case contadine in Val Curone / 1 March 2016. Works for the refurbishment of two rural houses in the Curone Valley proceed in giant, unhurried, steps.

Colin Ward, Architettura del dissenso

colin
18 febbraio 2016. Un’antologia di scritti di architettura di Colin Ward, tra i principali protagonisti del pensiero anarchico della seconda metà del Novecento. Il libro, edito da Eleuthera e curato da Giacomo Borella, raccoglie dodici testi scritti nell’arco di mezzo secolo e tradotti per la prima volta in italiano.

The Architectural Review

1 dicembre 2015. Non ci eravamo accorti di questo articolo uscito su The Architectural Review in ottobre: una recensione della Chicago Architecture Biennial, con parole lusinghiere per la nostra installazione. Qui si può leggere l’articolo per intero. / 1 December 2015. We didn’t notice this article published by The Architectural Review in October: a critique of the Chicago Architecture Biennial, with some complimentary words about our installation. Here you can read the whole article.

 AR oct

Ecco la saletta / Here is the little hall

 

DSCN6931a

Già ultimata nello scorso settembre, ecco -con un po’ di ritardo- la nuova saletta del ristorante Pastamadre a Milano, quasi interamente realizzata con materiali di recupero: legname di scarto, cassette del vino, portauova, tubi di cartone, serramenti di seconda mano, turaccioli / It was already completed in September: here is, with a bit of delay, the new little hall for Pastamadre restaurant in Milan. It is almost entirely built with salvaged materials: scrap lumber, wine boxes, egg trays, cardboard tubes, second hand windows, and corks.

Chicago

Il nostro intervento alla Chicago Architecture Biennial, inaugurata l’1 e 2 ottobre scorsi, si intitola Makeshift ed è un omaggio alla gloriosa tradizione della musica improvvisata e sperimentale di questa città. E’ uno spazio per la musica e per la sosta dei visitatori, costruito in contrappunto con le monumentali scalinate del Cultural Center. L’abbiamo realizzato sul posto impiegando esclusivamente i materiali disponibili nei magazzini di Rebuilding Exchange, un’organizzazione locale che raccoglie e vende materiali da costruzione di seconda mano provenienti dalle demolizioni degli edifici. In gennaio, a conclusione della mostra, R.E. smonterà la nostra costruzione e tutti i materiali ritorneranno in vendita nei suoi magazzini./ Our project for the Chicago Architecture Biennial, which was inaugurated on 1 and 2 October last, is entitled Makeshift and is a homage to the glorious tradition of improvised and experimental music of this city. It is a space for the music and the rest of visitors, built in counterpoint with the monumental staircase of the Cultural Center. We realised it on site exclusively with materials available from the warehouse of Rebuilding Exchange, a local organization engaged in deconstruction and reuse of building materials. In January, at the end of the Biennial, R.E. will dismantle our construction and all the materials will return to its warehouse to be sold.

chic01

Photo by Tom Harris, Copyright Hedrich Blessing. Courtesy of the Chicago Architecture Biennial.

 

chic02
chic03
chic04
chic05

Expo patafisica / Expo pataphysique

z27

1 luglio 2015. Il nostro ultimo progetto per Expo è stato un’ulteriore tuffo nella patafisica: le sette schermature ombreggianti che abbiamo disegnato sono state “quasi” completate per l’inaugurazione del 1° maggio, ma il loro carattere riciclabile aveva per Expo un’aria troppo “non-finita”; per farle sembrare “più finite” hanno deciso di smontarne alcune parti e di sostituire i teli con un’altro materiale. I nuovi teli però, due mesi dopo, non sono ancora stati montati. Risultato: ora le schermature sono davvero “non-finite”! Ecco l’unica foto che siamo riusciti a fare di un padiglione “finito” prima che venisse in parte smontato. /  

1 July 2015. Our last project for Expo has been a further dive into pataphysics: the seven shading wraps we designed were “almost” finished before the 1st May inauguration, but their recyclable nature seemed too “unfinished” to the Expo authorities ; to make them look “more finished” they decided to remove some parts and to replace the sheetings with another material. But the new sheetings, after two months, haven’t yet been mounted. Result: now the wraps are really “unfinished”! Here is the only photo we have taken of a “finished” pavillion before being partially dismantled.

Nuova saletta per Pastamadre / A new hall for Pastamadre

DSCN6174a

26 giugnp 2015. Stiamo preparando un ampliamento della sala del ristorante Pastamadre a Milano, da noi costruito quattro anni fa. Sarà pronto a settembre, realizzato interamente con materiali riciclati, come il resto del locale / 26 June 2015. We are preparing an extension of the Pastamadre restaurant in Milan, built by us four years ago. It will be ready next September, entirely realized with recycled materials like the rest of the restaurant

Inaugurazione Salt / Salt inauguration

image2b

12 giugno 2015. E’ stato inaugurato il negozio Salt a Rovigno, in Istria (Croazia), progettato e interamente costruito a mano da noi con materiali di scarto / 12 June 2015. Salt clothes shop has been inaugurated in Rovinj, Istria (Croatia), designed and entirely handmade by us with scrap materials

Negli ultimi tempi / Recently

21 aprile 2015. Negli ultimi tempi siamo stati un po’ impegnati e non abbiamo aggiornato queste pagine. Ecco più o meno quello che abbiamo combinato in questi primi quattro mesi dell’anno: / 21 April 2015. We have been rather busy recently and haven’t updated these pages. Here is what we have been up to in the first four months of the year:

  • pochi giorni fa siamo stati invitati a partecipare alla prima edizione della Chicago Architecture Biennial, diretta da Sarah Herda e Joseph Grima, che si terrà dal 3 ottobre 2015 al 3 gennaio 2016. Per ora siamo gli unici italiani nella lista dei partecipanti / a few days ago we were invited to take part in the first edition of the Chicago Architecture Biennial, directed by Sarah Herda and Joseph Grima, which will be held from 3 October 2015 to 3 January 2016. For now, we are the only Italians in the list
cab
  • la settimana scorsa siamo stati a Rovigno, in Istria, a montare un negozio di vestiti, interamente costruito con le nostre mani e realizzato con materiali di recupero / last week we were in Rovinj, in Croatia, assembling a clothes shop, entirely built by us with scrap materials
DSCN5761aaa DSCN5724a
  • si è finalmente concluso il cantiere del recupero di un sottotetto a Milano, progetto piccolo ma abbastanza travagliato. Il nuovo volume esterno è rivestito in tegole piane e ha una copertura fotovoltaica / we have finally finished a loft refurbishment in Milan, a small but quite troublesome project. The new exterior volume is covered in flat tiles and has a photovoltaic roof
DSCN5531 DSCN5528b
DSCN5529b DSCN5507

per questo sottotetto abbiamo anche costruito un letto in legno di cirmolo e bambù / for this loft we also made a bed in Arolla pine wood and bamboo

 DSCN5495a
  • in febbraio abbiamo fatto uno strano progetto per Expo: il disegno delle “schermature” per sette blocchi di container. Si tratta di una serie di involucri ombreggianti realizzati con teli da ponteggio, sostenuti da una struttura di tavole da ponte e travi da cantiere. L’intero progetto è stato pensato in funzione del riuso delle sue componenti dopo lo smontaggio. Il progetto in questi giorni è in costruzione… / in February we did a strange project for Expo: the design of “shading” for seven blocks of containers. It is a series of covers giving shade made with scaffolding sheeting, supported by a structure of scaffolding planks and beams. The whole project was designed with the intention of reusing its component after it is dismantled. The project is currently under construction…
zDSCN5287
  • in una casa di Milano tra gennaio e aprile abbiamo costruito un soppalco, una scala, una panca-letto, un montavivande manuale, tre lampade, un attaccapanni e una pergola / in a house in Milan between January and April we built a mezzanine, a staircase, a bench-bed, a manual food-hoist, three lamps, a coat rack and a pergola
c36 c19 c31
  • infine, da pochi giorni è in libreria una nuova edizione di “Campi, fabbriche, officine” di Petr Kropotkin, un classico del pensiero libertario, pubblicata da Eleuthera con una prefazione di Giacomo Borella / finally, a few days ago a new Italian edition came out of “Fields, Factories and workshops” by Petr Kropotkin, a classic of anarchist thought, published by Eleuthera with a preface by Giacomo Borella
krop

Un padiglione per Expo che non verrà costruito / An Expo pavilion that will not be built

expo

28 dicembre 2014. Progetto per il “padiglione bancomat” di Expo 2015. Il contratto con Expo ci vincolava a non divulgare il progetto prima dell’appalto: abbiamo atteso quasi un anno, ma il progetto non è mai stato appaltato e l’edificio non verrà costruito. Ecco quindi il nostro progetto. Buon anno! / 28 December 2014. Project for the Milan Expo 2015 selfservice bank pavilion. Expo forbade our publishing the project before the building contract assignment: after almost a year, the project never was contracted and the pavilion will not be built. So, here is our project. Happy New Year!

Una conferenza a Siracusa

LOC I fondamentali 3